Buon Natale 2016 con gli Artisti giapponesi, fino a Gennaio a Milano! Regali per te in stile nipponico!

Di 19comments 0

Natale 2016 e la meraviglia non ha tempo con tre maestri della bellezza giapponese: Hokusai, Hiroshige e Utamaro. Regali per te in stile nipponico!

Nel Natale 2016 il protagonista è l’ambiente, che forma un assieme con le persone e gli animali. La celebrazione della vita di questo Pianeta, dalla storia del Giappone. Diventano testimoni dell’esistenza quotidiana, la leggenda e la storia, le solennità mondane e i mestieri, tutti i paesaggi, il mare, la montagna, la foresta, il temporale.

Non temere! Non rimarrai stupito e attonito quanto aver visto per la prima volta la “Morte Nera“, anzi di più. Quindi non perdere tempo e fatti trasportare del Natale 2016 dell’arte giapponese di Hokusai, Hiroshige e Utamaro e non scordarti dei regali per te! Anzi I Love This Planet te li fa subito, gratis, eccoli:

Corsi on-line gratuiti di giapponese e 5 ebook gratuiti per la creatività

I Love This Planet ti regala la possibilità di introdurti ad alcuni corsi gratuiti on-line e 5 ebook sempre utili.

Per questo Natale 2016 il mondo dei sogni e il mondo del meraviglioso si uniscono. Sono i soggetti prediletti dei tre artisti per eccellenza del “Mondo Fluttuante” (l’ukiyoe): Hokusai, Hiroshige e Utamaro. Si può capire questa bellezza grazie al 150°Anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia al PALAZZO REALE, Milano. Fino al 29 gennaio 2017.

Per il Natale 2016 al Palazzo Reale a Milano proprio ai tre artisti dell’ukiyoe è dedicata la mostra, fino al 29 gennaio 2017:

  • 200 silografie policrome e libri illustrati provenienti dalla prestigiosa collezione del Honolulu Museum of Art.
  • Un viaggio nel mondo artistico e umano dei tre maestri, che ancora oggi, come nei secoli precedenti, hanno influenzato scuole e artisti del Giappone e dell’Europa.
  • Contrapponendo all’etica del samurai il godimento del singolo momento, il piacere, il divertimento in ogni sua forma.

Tutte le info per raggiungere la mostra e il Palazzo Reale

 #followthewave è l’ashtag per ricercare tutte le informazioni sui social.

Il sito ufficiale della mostra.

150 anni dal Primo Trattato di Amicizia Giappone-Italia

fino al 29 gennaio 2017. Palazzo Reale, Milano.

In occasione dell’anniversario dei 150 anni dalla firma del primo Trattato di Amicizia e di Commercio tra il Giappone e l’Italia, siamo particolarmente felici di poter rappresentare nelle sale di Palazzo Reale la visione del mondo giapponese attraverso l’immaginario raffinato di tre delle più importanti personalità della sua storia artistica – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno –. In scena una fantasia e una tecnica che hanno saputo affascinare, influenzandoli, molti artisti europei di fine Ottocento, da Monet a Puccini, travalicando l’ambito figurativo pittorico in cui si muovevano. Giacomo Puccini ambienta infatti in Giappone una delle sue opere liriche più famose, “Madama Butterfly”, che ha aperto la nuova stagione del Teatro alla Scala.

7.-HOKUSAI Natale 2016 Xmas 2106 I Love This Planet

7.-HOKUSAI Natale 2016 Xmas 2106 I Love This Planet

Katsushika Hokusai “Il santuario Honganji di Asakusa a Edo”, dalla serie “Trentasei vedute del monte Fuji”, 1830-1832 circa. Silografia policroma, 24,7 x 36,5 cm. Honolulu Museum of Art.

L’esposizione per il Natale 2016, promossa e prodotta da Comune di Milano-Cultura, Palazzo Reale e MondoMostre Skira e curata dalla professoressa Rossella Menegazzo, docente di Storia dell’Arte dell’Asia Orientale dell’Università degli Studi di Milano, si inserisce all’interno delle celebrazioni del 150° Anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia, avviate con la stipula del primo Trattato di Amicizia e Commercio firmato tra i due Paesi il 25 agosto 1866.

L’esperienza del pubblico nella mostra

Natura, fauna e persone raffigurate in un unico ambiente armonico

Una duplice esperienza si potrà vivere come pubblico:

  1. la stessa meraviglia che provarono davanti alla freschezza e semplicità di forme e colori artisti come Monet, Van Gogh, Degas, Toulouse-Lautrec e che contribuì a cambiare e rivoluzionare il linguaggio pittorico della Parigi di fine Ottocento,
  2. conoscere le peculiarità tecniche, l’abilità e l’eccentricità dei singoli artisti.

Attraverso 5 sezioni:

  1. Paesaggi e luoghi celebri: Hokusai e Hiroshige
  2. Tradizione letteraria e vedute celebri: Hokusai
  3. Rivali di “natura”: Hokusai e Hiroshige
  4. Utamaro: bellezza e sensualità
  5. I Manga: Hokusai insegna

La mostra mette in luce il mercato dell’immagine dell’epoca. Richiedeva di trattare soggetti precisi, luoghi e volti ben noti al pubblico, temi e personaggi alla moda. Una domanda intorno alla quale nascevano inevitabilmente rivalità tra gli stessi artisti e tra gli editori che producevano le opere e si contendevano i migliori pittori, incisori e stampatori per dar vita a serie di stampe sempre diverse, verticali, orizzontali, in forma di ventaglio, in formato di libro per soddisfare un mercato dell’editoria sempre più esigente e ampio.

Hokusai […] i suoi disegni; le onde sono come artigli che si aggrappano alla nave e riesco quasi a sentirli [Vincent Van Gogh]

Il percorso della mostra attraverso le silografie dei tre maestri Katsushika Hokusai (1760-1849), Utagawa Hiroshige (1797-1858) e Kitagawa Utamaro (1753-1806) mette in evidenza con gli stessi soggetti come gli editori fossero obbligati a inventare espedienti quali formati e inquadrature diverse. E come ognuno di questi artisti si sia distinto con una serie tematica specifica fino a renderla un best seller obbligando gli altri a cimentarsi sullo stesso soggetto alla moda per ricavarsi il proprio spazio sul mercato.

Risulta chiaro così perché alle “Trentasei vedute del monte Fuji” di Hokusai (1830-32 circa) seguirono, a distanza di quasi vent’anni, anche “Trentasei vedute del monte Fuji” di Hiroshige (1852-58) e come queste ultime comprendano vedute simili che in qualche modo citano il maestro Hokusai proponendo la “Grande onda” con una simile inquadratura.

Giappone e Italia

Uniti dalla storica necessità del bello

Scorci di ponti, cascate, quartieri di Edo, di Kyoto e delle province più lontane, insieme ai volti, all’eleganza dei kimono e alla sensualità delle donne più belle dell’epoca dipingono il quadro di una società e accompagnano l’osservatore, di allora come di oggi, nei luoghi e nelle località frequentati dai tre maestri e dai loro contemporanei.

16.-HIROSHIGE Natale 2016 Xmas 2106 I Love This Planet

16.-HIROSHIGE Natale 2016 Xmas 2106 I Love This Planet

Utagawa Hiroshige. “Libellula e crisantemi”, 1837-1838 circa. Silografia policroma, 11 x 16,4 cm. Honolulu Museum of Art

Testimoniano come l’uomo sia sempre parte attiva e integrata nella natura, anche quando i soggetti rimandano alla tradizione letteraria, poetica e teatrale. Evidenziano da un punto di vista tecnico una crescente confidenza dei maestri dell’ukiyoe con quelle che furono le modalità di rappresentazione della realtà provenienti da Occidente che furono integrate poco alla volta nelle immagini del Mondo Fluttuante e soprattutto segnano da un punto di vista sociale e politico la creazione di una nuova identità culturale nazionale.

Il Natale 2016 sarà anche l’occasione per approfondire e scoprire nuovi aspetti degli scambi culturali, economici, politici avvenuti e attuali tra il nostro Paese e il Giappone. Un programma fitto di eventi e celebrazioni che coinvolgeranno diverse città e istituzioni giapponesi e italiane.

Il catalogo della mostra è edito da Skira.
Ufficio Stampa MondoMostre Skira:
Federica Mariani, tel. 06 6893806, 366.6493235
Barbara Notaro Dietrich, tel. 348 7946585
Lucia Crespi, tel. 02 89415532, 02 89401645

Corsi on-line gratuiti di giapponese e 5 ebook gratuiti per la creatività

I Love This Planet ti regala la possibilità di introdurti ad alcuni corsi gratuiti on-line e 5 ebook sempre utili.

Learning never ends. I achieved personal successes through every project I'd managed, like this blog, twitting since 2014 for the Awarded Rugbyunited.org.uk, and more. In every of those role during my carrier in Communication Manager I can say: "All we have to know is how to love this Planet and spread it!"
19 Comments
  • Chrinstine
    dicembre 26, 2016

    I absolutely love your site.. Excellent colors & theme.
    Did you build this web site yourself? Please reply back as I’m
    looking to create my own personal website and would love to learn where you got this from or exactly what
    the theme is called. Thanks!

    • Andrea Tronchin
      dicembre 27, 2016

      Dear,
      thank you so much for your kindly lines.
      And, yes I do it all by my own with a group of free collaborator that increase the technical and english level of the blog.
      This Theme is not the newest by it still works good. Write me an email and I am happy to help you:

      http://www.ilovethisplanet.it/it/contatto/

  • Desiree
    dicembre 29, 2016

    I really like what you guys are usually up too.

    Such clever work and reporting! Keep up the superb works guys
    I’ve included you guys to my personal blogroll.

  • Karma
    dicembre 29, 2016

    I am really impressed along with your writing abilities as well as with the format on your blog.
    Is this a paid topic or did you customize it your self?
    Anyway stay up the nice quality writing, it is uncommon to look a great blog like this one nowadays..

  • Fitbit best
    dicembre 29, 2016

    I’m really impressed with your writing talents and also with the structure in your weblog.

    Is that this a paid topic or did you modify it yourself?
    Anyway keep up the nice high quality writing, it is uncommon to peer a great blog like this
    one today..

  • Duan
    dicembre 30, 2016

    We are a group of volunteers and starting a
    new scheme in our community. Your web site offered us with valuable information to work on. You’ve done an impressive job and our whole community will be
    thankful to you.

  • Benjamin
    dicembre 30, 2016

    This design is incredible! You obviously know how to keep a reader
    amused. Between your wit and your videos, I was almost moved to start my own blog (well, almost…HaHa!) Excellent
    job. I really loved what you had to say, and more than that, how you presented it.

    Too cool!

  • Maurice
    dicembre 30, 2016

    I used to be able to find good advice from your blog posts.

  • Eileen
    dicembre 31, 2016

    Just wanna input on couple of general things, The website design is ideal,
    the articles are very good : D.

  • Jonas Murry
    dicembre 31, 2016

    Awesome posts from you, fella. I’ve figured out your idea and
    you’re just extremely excellent. I enjoy what
    you have here, really like what you’re stating and also the way by which you say it.

    You make it entertaining. I cant wait to read much more from you.
    This is genuinely a great website.

  • Ciara
    gennaio 11, 2017

    When someone writes an article he/she retains the plan of a user in his/her mind
    that how a user can be aware of it. Therefore that’s why this post is amazing.
    Thanks!

  • Mayweather Mcgregor
    luglio 20, 2017

    Tremendous things here. I am very happy to look your article.
    Thank you a lot and I’m having a look ahead to contact you.
    Will you kindly drop me a e-mail?

  • oyunlu sarj istasyonu
    settembre 8, 2017

    Awesome blog! Is your theme custom made or did you download it from somewhere?
    A design like yours with a few simple tweeks would really make
    my blog jump out. Please let me know where you got your design. Many thanks

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *