La terra vista dal cielo di Yann Arthus-Bertrand

Yann Arthus-Bertrand espone La terra vista dal cielo, la mostra personale. 30 anni di fotografie al Museo di Storia Naturale, Milano fino al 19 ottobre, 2014.

Un lavoro durato oltre vent’anni, sorvolando la terra vista dal cielo di 5 continenti durante i quali Yann Arthus-Bertrand ha voluto documentare i cambiamenti in corso e l’impatto dell’uomo sui territori, sensibilizzando il maggior numero di persone sull’importanza di uno sviluppo sostenibile:

Sorgente calda del Grand Prismatic , Parco Nazionale di Yellowstone 44° 31’ N - 110° 50’ O ©Yann arthus-Bertrand

Sorgente calda del Grand Prismatic , Parco Nazionale di Yellowstone
44° 31’ N – 110° 50’ O ©Yann Arthus-Bertrand

  • Oltre 100 fotografie di grandi dimensioni tutte a colori che fanno parte di un progetto enorme “La Terra vista dal cielo – La Terre vue du ciel”: testimonianze scientifiche della bellezza, tutta da preservare del nostro pianeta. Un lavoro per stimolare e difendere il futuro sostenibile.
Fenicotteri rosa sul lago Nakuru, Kenya 0° 19’ S - 36° 06’ E ©Yann Arthus-Bertrand

Fenicotteri rosa sul lago Nakuru, Kenya
0° 19’ S – 36° 06’ E ©Yann Arthus-Bertrand

  • Amore e rispetto per il pianeta è il significato commune che trasmette la terra vista dal cielo, tra oceani immensi e cime innevate, dai deserti africani ai crateri vulcanici tutte le meraviglie del mondo vengono immortalate nell’immenso lavoro fotografico di Yann.
Ebano rosa sulla montagna di Kaw, Guya na 4° 30’ N - 52° 00’ O ©Yann Arthus-Bertrand

Ebano rosa sulla montagna di Kaw, Guya na
4° 30’ N – 52° 00’ O ©Yann Arthus-Bertrand

“Ho visto la Terra cambiare. L’impatto dell’uomo si vede dal cielo…” Yann Arthus-Bertrand
Rompighiaccio Louis-Saint-Laurent nella Resolute Bay , Territorio di Nunavut, Canada 74° 42’ N - 95° 18’ O ©Yann Arthus-Bertrand

Rompighiaccio Louis-Saint-Laurent nella Resolute Bay , Territorio di Nunavut, Canada
74° 42’ N – 95° 18’ O ©Yann Arthus-Bertrand

Durante gli innumerevoli viaggi Yann ha incontrato scienziati di tutti i continenti ma l’inquietudine è per tutti commune: le foto dimostrano le cifre inaudite del cambiamento che l’uomo con le sue attività sta imponendo. La terra vista del cielo non è più la stessa.

Donne con secchi nel paese dei Dogon, nei pressi di Bandiagara, MALI 14° 20’ N - 3° 37’ O ©Yann Arthus-Bertrand

Donne con secchi nel paese dei Dogon, nei pressi di Bandiagara, MALI
14° 20’ N – 3° 37’ O ©Yann Arthus-Bertrand

La Terra vista dal cielo mostra con la potenza fotografica, il nostro pianeta tanto bello quanto fragile. È un viaggio emozionante, la mostra, per condividere con il visitatore lo splendore del nostro pianeta e interrogandosi al tempo stesso sul suo futuro:

  • dal dilagare dell’inquinamento al riscaldamento globale,
  • dalla perdita progressiva della biodiversità
  • allo sfruttamento incosciente delle risorse naturali del pianeta.
Rete da pesca nella regione di Dacca Bangladesh 23° 43’ N - 90° 20’ E ©Yann Arthus-Bertrand

Rete da pesca nella regione di Dacca Bangladesh
23° 43’ N – 90° 20’ E ©Yann Arthus-Bertrand

Yann Arthus-Bertrand trasporta il progetto della terra vista dal cielo in “Home” un lungometraggio tra 120 luoghi in 50 paesi per condividere la magnificenza e la preoccupazione del pianeta. Isabella Rossellini, con la collaborazione di Luc Besson, recita nella versione italiana:

Balle di cotone, Thonokaha, regione di Korhogo, Costa d’Avorio 9° 28’ N - 5° 36’ O ©Yann Arthus-Bertrand

Balle di cotone, Thonokaha, regione di Korhogo, Costa d’Avorio
9° 28’ N – 5° 36’ O ©Yann Arthus-Bertrand

Yann Arthus-Bertrand è fondatore dal 2005 della Fondation GoodPlanet e dell’iniziativa Action Carbone (www.actioncarbone.org), un programma dedicato alla compensazione delle emissioni di gas a effetto serra tramite il finanziamento di progetti per lo sviluppo delle energie pulite e rinnovabili, per il risparmio energetico e per la riforestazione.

Volo di fenicotteri rosa sopra le formazioni cristalline del lago Magadi, Kenya 1° 44’ S - 36° 17’ E ©Yann arthus-Bertrand

Volo di fenicotteri rosa sopra le formazioni cristalline del lago Magadi, Kenya
1° 44’ S – 36° 17’ E ©Yann Arthus-Bertrand

Iscriviti per gli aggiornamenti di “La Terra vista dal cielo” di Yann Arthus-Bertrand e ricevi

Learning never ends.
I achieved personal successes through this blog and managing the Italian twitter of www.rugbyunited.org.uk. In every of those role during my carrier in Communication Manager (I am rewarded from A.I.G.A, the international graphic association) I can say: “All we have to know is how to love this Planet and spread it!”.

No Comments Yet.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *